skip to Main Content
Sconto

Sconto

Tutti noi siamo irresistibilmente attratti da una parola: sconto. Si tratti di auto o di computer, di gioielli o di mortadella, di viaggi o di mutande, lo sconto suscita un luccichio negli occhi di noi acquirenti, a qualsiasi latitudine e longitudine. Poi, forse, subentra la razionalità, la valutazione dei vantaggi nell’uso del bene o del servizio, la gratificazione personale o professionale nell’acquisto, forse anche la reale convenienza.

E’ quindi dura, la scelta di molti commercianti, di ancorare la propria immagine al prezzo basso tutto l’anno (Unes), alla mancanza quasi assoluta di politiche di sconto (Apple), di selezionare panieri  “di prima necessità” a prezzi bloccati (Conad).

Per un mercato responsabile, e non solo emotivo, forse lo sforzo maggiore non è chiedere ai commercianti sconti, bensì la giusta convenienza, costante nel tempo. Questo corrisponde anche al riconoscimento del giusto guadagno, a tutti gli attori della filiera.

Cominciamo?

Pazzo chi?

Pazzo chi?

 

Back To Top
×Close search
Cerca