skip to Main Content
Millennials

Millennials

Chi sono i Millennials? È la generazione che per prima affronta la crisi economica (o per me il momento di passaggio tra un evo ed un altro) esplosa nel 2007: individualisti, scolarizzati, digital natives, egocentrici, impazienti. Non sono noi, generazione Baby Boomer: assertivi, disinvolti, ambiziosi, ottimisti, risparmiatori, lavoratori, fautori del team e della squadra, del calcio totale olandese.

I Millennials, nonostante i vantaggi competitivi che hanno a loro disposizione, si muovono in un mercato ed in una cultura bombardata e piena di macerie: disoccupazione alta (40% in Spagna, 37% in Italia, 35% Paesi Baltici, 30% in Regno Unito)

Rappresenteranno comunque il 75% della forza lavoro nel 2025, quando io avrò 62. E non sarò in pensione. Soprattutto, ci sarò.

I prodotti ed i servizi che i Millennials e la successiva Z Generation utilizzeranno, saranno gli stessi che dovrò usare io. Già ora, la forbice si dilata notevolmente.

Come potranno fornire le Aziende, prodotti universalmente fruibili da consumatori così diversi? Si tratti di alimenti o abbigliamento, ancor più che nel passato le generazioni non potranno usare, consumare, usufruire degli stessi prodotti. Deve cambiare quindi l’approccio al prodotto, e la metodica alla sua vendita. Dovrà quindi esserci un linguaggio universale, declinato però in funzione della comunità di utilizzatori, perché diversa è la decodifica.

C’è una opportunità, una grande opportunità: trovare un comune denominatore tra le caratteristiche contrastanti dei Millennials e dei Baby Boomer: la comprensione che trasformare la nostra economia lineare in economia circolare, superando il concetto di proprietà (anche secondo l’erroneo concetto marxista) e planando verso la fruizione del bene/prodotto/servizio, patrimonio della comunità a servizio del singolo.

Il prodotto del futuro prossimo è questo cambio di passo; la sua vendita non sarà lo sviluppo di un subdolo piano di marketing, ma la comunicazione di concrete informazioni sulla sua filiera. Noi venditori saremo, finalmente, parte del prodotto, del nostro amato prodotto.

Back To Top
×Close search
Cerca